Revisione dei programmi quadro d’insegnamento per responsabili della formazione professionale

I programmi quadro d’insegnamento per responsabili della formazione professionale sono stati redatti nel 2011 e rivisti nel 2015. Per aiutare i responsabili della formazione professionale ad affrontare le sfide legate agli sviluppi tecnologici e alla digitalizzazione, i programmi quadro devono essere ulteriormente modificati tenendo conto delle nuove tendenze in ambito scientifico e tecnologico, del loro impatto sociale ed economico nonché dell’esperienza maturata con la prassi.

Il Consiglio federale ha incaricato la SEFRI di promuovere le competenze digitali dei responsabili della formazione professionale. La SEFRI ha colto l’occasione per aggiornare i relativi programmi quadro d’insegnamento. Dal 2015, infatti, sono stati creati molti nuovi cicli di formazione e le procedure di vigilanza hanno permesso di constatare il livello di conformità dei programmi quadro con la prassi degli istituti di formazione e degli allievi. I cambiamenti intervenuti sul piano sociale, formativo, pedagogico e didattico, legati anch’essi alla digitalizzazione, hanno modificato questa prassi.

Organismo responsabile
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI

Contatti
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI
Ingrid Portner
+41 58 464 48 65
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scopo del progetto

La revisione prevista dal progetto punta alla semplificazione e all’adeguamento alle nuove sfide e alle richieste che vengono dal mondo della prassi. I principi sanciti nella legge e nell’ordinanza sulla formazione professionale devono essere rispettati. Gli aspetti da rivedere sono i cicli di formazione, gli standard e gli obiettivi. La revisione permetterà inoltre di chiarire meglio il peso dei cambiamenti in materia di pedagogia professionale e didattica disciplinare e di integrare le tecnologie e le riflessioni sulla digitalizzazione per favorire l’efficienza e l’adattamento all’evoluzione del mercato del lavoro. Per la riuscita del progetto sarà essenziale il coinvolgimento delle parti interessate.

Tappe

  1. Fase preparatoria
    • Ipotesi e riflessioni
    • Consultazione delle parti interessate
    • Definizione delle linee guida
  2. Analisi e concezione
    • Costituzione dei gruppi di lavoro e del gruppo direttivo
    • Lavoro dei gruppi
    • Redazione
  3. Attuazione
    • Modifiche delle basi legali (se necessario)
    • Traduzione
    • Stampa
    • Comunicazione

Stato del progetto

La prima fase del progetto si è conclusa il 5 novembre 2019 dopo la riunione del gruppo di coordinamento «Formazione professionale 2030», durante la quale sono stati presentati la pianificazione e gli orientamenti accolti. La fase 2 inizierà con la costituzione del primo gruppo di lavoro, che si concentrerà sulle norme e sui cicli di formazione.

Ulteriori informazioni

Pagina dedicata ai responsabili della formazione professionale
Programmi quadro d’insegnamento