Guida alla svolta digitale nella formazione professionale di base

La digitalizzazione influenza tutti gli ambiti della nostra vita. Anche le formazioni professionali di base sono interessate dalla svolta digitale e gli enti responsabili devono tenerne conto nello sviluppo delle professioni. La guida è pensata come uno strumento per aiutarli a riconoscere le competenze digitali necessarie nel mondo del lavoro.

Il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha esaminato le sfide della digitalizzazione per la formazione e la ricerca in Svizzera e ha elaborato un apposito piano d’azione per il settore ERI nel periodo 2019‒2020. Dal rapporto della SEFRI sulle sfide della digitalizzazione per la formazione e la ricerca in Svizzera del 5 luglio 2017 emerge che, nel complesso, il nostro Paese è ben posizionato. Tuttavia è stato rilevato che gli ambiti d’intervento Migliorare le competenze digitali e Adeguare rapidamente il sistema formativo alle esigenze del mercato del lavoro devono essere tenuti in maggiore considerazione. Nella formazione professionale di base i contenuti formativi sono definiti dagli enti responsabili.

Organismo responsabile
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI

Contatti
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI
Reto Trachsel
+41 58 464 64 07
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scopo del progetto

Il progetto prevede l’elaborazione di una guida che aiuterà gli enti responsabili delle formazioni professionali di base a individuare le competenze digitali richieste dal mondo del lavoro e a integrarle nell’insegnamento. Per garantire che la svolta digitale trovi spazio nelle verifiche quinquennali delle professioni, la SEFRI ha deciso di inserire la tematica nel manuale pratico «Il processo di sviluppo delle formazioni professionali di base».

Stato del progetto

Nel 2020 la guida, che tratterà anche il tema dello sviluppo delle formazioni professionali di base, sarà elaborata e sottoposta agli enti responsabili mediante una procedura di consultazione. Sarà poi inserita nel manuale pratico «Il processo di sviluppo delle formazioni professionali di base» in occasione della prossima revisione del manuale stesso.

Ulteriori informazioni