Convalida delle prestazioni di formazione nella formazione professionale superiore: cicli di formazione SSS

La convalida delle prestazioni di formazione già acquisite è uno dei presupposti per l’apprendimento permanente e per la permeabilità del sistema formativo. Affinché tutti i candidati abbiano le stesse opportunità, gli operatori della formazione devono convalidare le prestazioni in maniera uniforme. L’obiettivo del progetto è quello di esaminare la prassi delle scuole specializzate superiori e formulare raccomandazioni mirate.

Forme di insegnamento e di apprendimento digitali nel riconoscimento dei cicli di formazione

Le forme di insegnamento e di apprendimento digitali offrono opportunità interessanti per la formazione professionale. Ma sono anche conformi ai requisiti legali e agli standard di qualità? In quanto autorità competente per il riconoscimento di diversi cicli di formazione, la SEFRI ha incaricato lo IUFFP e l’Alta scuola pedagogica di Zurigo (PHZ) di raccogliere informazioni sul tema e di elaborare raccomandazioni specifiche. Lo studio si concentrerà sui cicli di formazione delle scuole specializzate superiori (SSS) e sui cicli di formazione pedagogico-professionali.

Guida alla svolta digitale nella formazione professionale di base

La digitalizzazione influenza tutti gli ambiti della nostra vita. Anche le formazioni professionali di base sono interessate dalla svolta digitale e gli enti responsabili devono tenerne conto nello sviluppo delle professioni. La guida è pensata come uno strumento per aiutarli a riconoscere le competenze digitali necessarie nel mondo del lavoro.

Analisi delle aspettative sui percorsi formativi

Il sistema formativo svizzero è ben strutturato e offre tutta una serie di percorsi con profili differenziati. Lo scopo del progetto «Analisi delle aspettative sui percorsi formativi» è affrontare le questioni legate al futuro di questi profili alla luce dell’apprendimento permanente nonché porre le basi per una migliore comprensione dei profili stessi e dei meccanismi normativi.

Valutazione della situazione individuale, analisi del potenziale e orientamento di carriera; offerta gratuita per gli adulti di età superiore ai 40 anni

Il mondo del lavoro cambia rapidamente. Se si vuole rimanere competitivi sul mercato del lavoro bisogna costruire la propria carriera, ad esempio con una valutazione periodica della propria situazione. Per farlo è possibile rivolgersi ai servizi cantonali per l’orientamento professionale, universitario e di carriera. Siccome fino ad oggi questi servizi non si concentravano sugli adulti, nei Cantoni l’offerta per i lavoratori senior è molto eterogenea. Gli adulti sopra i 40 anni si avvalgono raramente di una valutazione della situazione individuale, sebbene dopo una certa età sia particolarmente importante. È dunque opportuno potenziare in modo mirato l’offerta per questo gruppo target e metterla a disposizione gratuitamente.

Presentazione della guida «Convalida delle prestazioni di formazione nella formazione professionale di base»

I rapidi cambiamenti del mercato del lavoro spingono gli adulti a conseguire in maniera efficiente un titolo professionale. Benché esistano apposite basi legali per la convalida delle prestazioni di formazione, l’attuazione del mandato legale è ancora lacunosa. Per questo, nell’ambito di un progetto partenariale, la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ha elaborato una guida dedicata alla convalida delle prestazioni di formazione. Il progetto relativo alla presentazione della guida «Convalida delle prestazioni di formazione nella formazione professionale di base» intende implementare questo strumento sul campo.

Mobilitazione delle imprese per la qualificazione professionale degli adulti

Il progetto punta a far conoscere meglio alle imprese le opzioni della qualificazione professionale degli adulti e a sensibilizzarle sull’importanza del loro ruolo nella formazione degli adulti.

Posizionamento delle scuole specializzate superiori

Nell’ambito del progetto viene analizzato in maniera approfondita il sistema delle scuole specializzate superiori (SSS) con il relativo posizionamento a livello nazionale e internazionale. L’orientamento delle SSS al mercato del lavoro, che rappresenta un’ottima garanzia di qualità, deve essere preservato e ulteriormente rafforzato.

Snellimento della burocrazia nelle aziende di tirocinio

Lo scopo del progetto è individuare il potenziale di semplificazione delle procedure burocratiche nelle aziende di tirocinio ed elaborare soluzioni adeguate in base a un apposito studio di approfondimento.

Revisione dei programmi quadro d’insegnamento per responsabili della formazione professionale

I programmi quadro d’insegnamento per responsabili della formazione professionale sono stati redatti nel 2011 e rivisti nel 2015. Per aiutare i responsabili della formazione professionale ad affrontare le sfide legate agli sviluppi tecnologici e alla digitalizzazione, i programmi quadro devono essere ulteriormente modificati tenendo conto delle nuove tendenze in ambito scientifico e tecnologico, del loro impatto sociale ed economico nonché dell’esperienza maturata con la prassi.

digitalinform.swiss

«digitalinform.swiss» sostiene tutti gli attori della formazione professionale in modo efficiente, affinché possano cogliere le opportunità della svolta digitale. L’iniziativa viene portata avanti con le strutture federali di promozione esistenti, alle quali si aggiungono le attività sullo scambio di conoscenze ed esperienze fra gli attori coinvolti. L’obiettivo è pubblicizzare le attività in corso e connettere meglio fra loro i vari operatori.

Miglioramento della governance

Il progetto analizza la governance della formazione professionale svizzera. Qualora l’analisi evidenziasse la necessità di intervenire, verrebbero elaborate e applicate apposite misure.

Cultura generale 2030

Lo scopo del progetto «Cultura generale 2030» è adattare la cultura generale nella formazione professionale di base alle sfide del futuro. L’insegnamento della cultura generale viene esaminato sotto il profilo dell’adeguatezza ai nuovi sviluppi scaturiti con le mega-tendenze, come la digitalizzazione o l’internazionalizzazione dei rapporti di lavoro. Vengono inoltre formulate proposte di miglioramento.

Velocizzazione dei processi collaborativi nello sviluppo delle professioni

Le organizzazioni del mondo del lavoro devono avere la possibilità di adattare rapidamente i contenuti delle loro formazioni agli sviluppi tecnologici ed economici. Per accelerare i processi di revisione occorre stabilire dei principi che ne garantiscano uno svolgimento lineare, come ad esempio una pianificazione accurata e l’impegno formale dei partner a rispettare questa pianificazione.

Segreteria di Stato per la formazione,
la ricerca e l’innovazione SEFRI
Einsteinstrasse 2
CH-3003 Berna

Un’iniziativa dei partner per lo sviluppo della formazione professionale