Accesso alla formazione professionale per persone sorde e deboli d’udito

Accesso alla formazione professionale per persone sorde e deboli d’udito

Le persone sorde e deboli d’udito devono poter usufruire di una consulenza e di un accompagnamento adeguati. Il rapporto finale offre un sostengo a tutti gli attori indicando gli ausili disponibili e le possibilità di ottimizzazione. In questo modo le persone sorde e deboli d’udito avranno un migliore accesso alla formazione professionale e disporranno di un sostegno adeguato durante la formazione di base.

Con l’adesione alla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità (CDPD) la Svizzera si è impegnata a eliminare le barriere cui sono confrontate le persone con disabilità nel nostro Paese, a proteggere queste persone dalla discriminazione e a promuoverne l’inclusione e le pari opportunità nella società.

Sulla base del rapporto del Consiglio federale «Possibilità di riconoscimento giuridico della lingua dei segni in Svizzera» (2021), nel dialogo con le organizzazioni del settore è emerso che esistono ancora numerosi aspetti poco chiari e domande senza risposta per quanto riguarda la situazione delle persone sorde e deboli d’udito nella formazione professionale. A inizio 2023 la Conferenza tripartita della formazione professionale (CTFP) si è dichiarata disposta a stilare un bilancio della situazione. Il progetto è portato avanti dalla Segreteria di Stato per la formazione, a ricerca e l’innovazione (SEFRI) nel quadro dell’iniziativa «Formazione professionale 2030».

Nel presente rapporto vengono presentati la struttura del progetto, le basi giuridiche e i vari strumenti. L’analisi dello status quo si basa su interviste e colloqui esplorativi con le organizzazioni del settore, ma comprende anche l’analisi di una serie di documenti. Partendo dai risultati dell’analisi, in collaborazione con un gruppo di accompagnamento sono state definite misure per migliorare l’accesso alla formazione professionale dei sordi e dei deboli d’udito.

Organismo responsabile

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)

Contatti Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)
Sina Schlumpf
+41 58 469 79 86
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scopo del progetto

Un rapporto permetterà di rilevare gli ausili già esistenti e le possibilità di ottimizzazione, così da colmare le lacune. In questo modo le persone sorde e deboli d’udito beneficeranno di un migliore accesso alla formazione professionale di base.

Stato del progetto

Il progetto è stato concluso con la pubblicazione del rapporto nel mese di marzo 2024.

I partner della formazione professionale, gli attori dell’assicurazione invalidità e le organizzazioni settoriali avvieranno le misure sulla base dei risultati del progetto e delle rispettive competenze e, ove necessario, svolgeranno ulteriori accertamenti. Nell’estate 2025 la SEFRI verificherà lo stato di attuazione tramite lo svolgimento di un sondaggio.

Partner

Per sostenere il progetto in un’ottica partenariale è stato istituito un gruppo di lavoro che offre consulenza alla SEFRI durante l’attuazione. 

Membri del gruppo di lavoro

Ulteriori informazioni

Rapporto finale