Skip to main content

Cultura generale 2030

Lo scopo del progetto «Cultura generale 2030» è adattare la cultura generale nella formazione professionale di base alle sfide future che verranno dalla società e dal mondo del lavoro. L’insegnamento della cultura generale viene esaminato sotto il profilo dell’adeguatezza ai nuovi sviluppi scaturiti con le mega-tendenze, come la digitalizzazione o l’internazionalizzazione dei rapporti di lavoro.

L’ordinanza della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) sulle prescrizioni minime in materia di cultura generale nella formazione professionale di base e il relativo programma quadro sono stati emanati nel 2006. Per permettere agli apprendisti di continuare a integrarsi stabilmente nella società e nel mondo del lavoro, l’insegnamento della cultura generale nella formazione professionale di base deve essere aggiornato tenendo conto delle mega-tendenze, come la digitalizzazione o l’internazionalizzazione e la flessibilizzazione dei rapporti di lavoro.

Scopo del progetto

L’obiettivo del progetto «Cultura generale 2030» è adattare la cultura generale nella formazione professionale di base alle sfide del futuro. L’insegnamento della cultura generale viene esaminato sotto il profilo dell’adeguatezza ai nuovi sviluppi e vengono formulate proposte di miglioramento.

Partendo dagli obiettivi della cultura generale secondo la legge sulla formazione professionale e l’ordinanza della SEFRI sulle prescrizioni minime in materia di cultura generale nella formazione professionale di base vengono analizzati, ed eventualmente adattati, vari aspetti tra cui i contenuti formativi, il programma di preparazione, il tempo dedicato alla cultura generale e la procedura di qualificazione. 

Organismo responsabile

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI
Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale CSFP


Contatti Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI
Odile Fahmy
+41 58 483 90 47
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Inés Boekholt-Förderer
+41 58 465 22 45
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale CSFP
Daniel Preckel
+41 41 228 52 79
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Può comunicarci le sue idee e riflessioni sulla revisione dei testi di riferimento della cultura generale.

Al modulo

Stato del progetto

  • Fase I – Avvio ed elaborazione concettuale (conclusa)
    • Basi: formazione professionale 2030, raccomandazioni relative all’attuazione del programma quadro per l’insegnamento della cultura generale e piano d’azione per la digitalizzazione nel settore ERI nel periodo 2019-2020
    • Elaborazione strategia e piano di progetto
  • Fase II – Analisi e raccomandazioni (conclusa)

    Analisi «La cultura generale del 2030 nella formazione professionale di base»

    I principi per la revisione dell’’ordinanza della SEFRI sulle prescrizioni minime in materia di cultura generale nella formazione professionale di base e del Programma quadro per l’insegnamento della cultura generale (PQI-CG) sono stati approvati nell’autunno 2021 dalla Conferenza tripartita della formazione professionale (CTFP) e sono i seguenti:

    • rafforzare l’importanza della cultura generale;
    • valutare l’insegnamento della cultura generale (ICG) in base a standard di qualità, garantendone così il carattere vincolante in tutta la Svizzera;
    • affidare l’insegnamento della cultura generale a docenti qualificati;
    • mantenere l’approccio pedagogico-didattico dell’ICG;
    • coordinare l’ICG con l’insegnamento delle conoscenze professionali, sia nell’impostazione sia nell’attuazione;
    • fare in modo che il futuro ICG rafforzi le lingue nazionali delle scuole professionali, includa le mega-tendenze e metta queste ultime in primo piano;
    • aumentare il carattere vincolante del PQI-CG nelle scuole professionali e affidare più responsabilità ai Cantoni per quanto riguarda la garanzia della qualità dell’ICG;
    • semplificare le procedure di qualificazione;
    • per quanto riguarda la cultura generale nel suo insieme, la responsabilità spetta alla SEFRI; l’attuazione dell’insegnamento è invece affidata ai Cantoni.
  • Fase III – Revisione dei testi di riferimento della cultura generale (attuale)

    Da gennaio 2022 il progetto si trova nella fase III ovvero «Revisione dei testi di riferimento della cultura generale». In questa fase la co-direzione di progetto è supportata dall’ufficio Interface Politikstudien Forschung Beratung AG (Lucerna e Losanna)

    Tutti sono concordi sulla necessità di concretizzare il programma quadro per l’insegnamento della cultura generale (PQI-CG).
    Comunicazione 1

    L’impostazione della bozza del PQI-CG ha riscosso pareri positivi.
    Comunicazione 2

    Tra rappresentanti della SEFRI, della co-direzione del progetto «Cultura generale 2030» e delle alte scuole pedagogiche di San Gallo e Zurigo ha avuto luogo un incontro.
    Comunicazione

    Oltre 70 hanno partecipato al soundingboard.
    Comunicazione 3

    Ripresa la collaborazione con i membri dell’accompagnamento pedagogico
    Comunicazione 4

    In linea di massima, i membri del gruppo di lavoro e del gruppo di accompagnamento hanno accolto positivamente la bozza del PQI.
    Communicazione 5

    Pronti per la consultazione degli uffici federali
    Communicazione 6

     Pianificazione


    • sottoprogetto 1: revisione dell’ordinanza e sviluppo della cultura generale – competenza: SEFRI
    • sottoprogetto 2: revisione del PQI-CG e procedura di qualificazione – competenza: SEFRI + CSFP
    • sottoprogetto 3: coordinamento tra ICG o e ICP – competenza: SUFFP
    • sottoprogetto 4: documenti orientativi per aumentare la qualità e il carattere vincolante dell’attuazione – competenza: CSFP
    • sottoprogetto 5: ricerca e valutazione – competenza condivisa SEFRI + CSFP

    Composizione del gruppo di accompagnamento, del gruppo di lavoro e dell’accompagnamento pedagogico

  • Fase IV – Introduzione e conclusione (dal 2025)

    prevista per il 2025: entrata in vigore delle nuove versioni dei testi di riferimento nel 2026

FAQ

Maggiori informazioni

Composizione del gruppo di accompagnamento, del gruppo di lavoro e dell’accompagnamento pedagogico
Analisi "La cultura generale del 2030 nella formazione professionale di base"
La cultura generale nella formazione professionale di base

Principi della revisione (francese)

Un’iniziativa dei partner per lo sviluppo della formazione professionale