Progetti realizzati

Modelli di flessibilizzazione per la formazione professionale

La Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale CSFP ha elaborato un modello di flessibilizzazione applicabile alla formazione scolastica che prevede la suddivisione delle conoscenze professionali in competenze professionali di base – che definiscono l’identità della professione – e in competenze operative specifiche – che le organizzazioni del mondo del lavoro devono poter adeguare in modo autonomo, rapido e flessibile secondo i bisogni del mercato del lavoro.

Studio di fattibilità sugli esami FPS online

Durante la crisi del coronavirus è emerso l’auspicio di poter svolgere gli esami della formazione professionale superiore online in forma decentralizzata. Attualmente, i regolamenti d’esame non consentono di farlo. Lo studio intende valutare le condizioni quadro giuridiche per svolgere gli esami in questa forma e la fattibilità sul piano tecnico. La parte operativa sarà testata tramite un progetto pilota nel settore ICT.

Forme di insegnamento e di apprendimento digitali nel riconoscimento dei cicli di formazione

Le forme di insegnamento e di apprendimento digitali offrono opportunità interessanti per la formazione professionale. Ma sono anche conformi ai requisiti legali e agli standard di qualità? In quanto autorità competente per il riconoscimento di diversi cicli di formazione, la SEFRI ha incaricato lo IUFFP e l’Alta scuola pedagogica di Zurigo (PHZH) di raccogliere informazioni sul tema e di elaborare raccomandazioni specifiche. Lo studio si concentrerà sui cicli di formazione delle scuole specializzate superiori (SSS) e sui cicli di formazione pedagogico-professionali.

Un’iniziativa dei partner per lo sviluppo della formazione professionale